1

La riconversione delle Case di Cure Neuropsichiatriche per decreto 193 del 29/12/2016 ha comportato la creazione di un reparto ospedaliero di 40 posti letto di lungodegenza medica (codice 60).

Il reparto è suddiviso in due unità funzionali: una da 33 posti letto situata al piano terra nel fabbricato A e l’altra da 7 posti letto al piano elevato del fabbricato B. Nel reparto di 33 posti letto vi sono camere di degenza dotate di due-tre-quattro posti letto con servizio igienico dedicato mentre il reparto da 7 posti letto prevede camere singole con bagno e posto letto per care-giver.

2

Il reparto di lungodegenza è stato realizzato con tutti i criteri impiantistici, tecnologici e strutturali previsti dalla vigente normativa. riguardo ai requisiti organizzativi è assicurata la presenza di una equipe multiprofessionale che svolge le attività di assistenza diagnostica, medica, infermieristica e riabilitativa.

Il reparto di lungodegenza può prendere in carico i pazienti ospedalizzati, che, superata la fase acuta della malattia, presentano persistenti problematiche di salute e pazienti provenienti dal territorio o seguiti dai servizi di assistenza domiciliare integrata purché abbiano fruito di un ricovero ospedaliero nei trenta giorni precedenti.

3

I pazienti quindi sono degenti non del tutto stabilizzati spesso con pluripatologie, o malati moderatamente stabilizzati portatori di patologie cronico-recidivanti, spesso con limitazioni dell’autosufficienza. I nostri obiettivi principali sono:

favorire il raggiungimento di una condizione clinica (stabilizzazione, controllo e gestione delle comorbilità) tale da consentire la deospedalizzazione;

creare le condizioni ambientali adeguate per il reinserimento in ambiente extraospedaliero;

facilitare il recupero del miglior livello di attività, autonomia e di partecipazione sociale consentito dalla malattia;

fornire al paziente e ai suoi familiari strumenti utili ad affrontare e gestire le conseguenze della malattia.

Il trattamento assistenziale – riabilitativo si esplica di norma in un periodo di 60 giorni dal ricovero nella struttura ed è sempre finalizzato alla risoluzione di un problema sanitario. Nella nostra struttura grazie alla presenza di un’equipe multiprofessionale e diversi servizi clinici – diagnostici sono assicurate le attività di assitenza diagnostica, medica, infermieristica, riabilitativa e psicologica necessarie alla diversa tipologia dei pazienti.

Il personale di assistenza previsto per l’attivazione dell’unità di lungodegenza è formato da medici, psicologi, fisioterapisti, infermieri, operatori socio sanitari e coordinatore infermieristico.

E’ prevista la possibilità di camere con comfort alberghiero aggiuntivo (camera singola con tv, letto  e pasti per accompagnatore a tariffa da concordare)