1

Il Centro comprende 120 posti letto di residenzialità psichiatrica territoriale (di cui 15 in riabilitazione super intensiva, 45 nella fase intensiva e 60 nella fase estensiva) scaturiti dalla riconversione delle Case di Cura Neuropsichiatriche (Regione Campania DCA n° 193 del 29/12/2016).

 

Il Centro quindi può ospitare pazienti forniti di piani terapeutici-riabilitativi  individuali (P.T.R.I.) che sono redatti dalle Unità di Salute Mentale committenti ed in base ai quali essi vengono assegnati ai tre diversi setting assistenziali (SRP1 -SRP2-SRP3).

I nostri ospiti sono persone con problemi psichiatrici che necessitano di un percorso residenziale orientato al recupero delle abilità individuali e relazionali, attraverso un approccio multidisciplinare (bio-psico-sociale) integrato.

 

Il Centro si configura in cinque unità funzionali di cui tre (maschili) rispettivamente di 33-20-20 posti letto situati nel fabbricato C e due (femminili) di 25-22 posti letto nel fabbricato A.

 

Ogni reparto è dotato di tutti gli spazi richiesti dalla vigente normativa, collegato direttamente con ampio giardino ad esso dedicato e con camere di degenza accoglienti e colorate a due/tre posti letto ognuna con servizio igienico privato.

La ristrutturazione degli spazi è avvenuta con l’obiettivo di realizzare un “abitare terapeutico” cioè un ambiente improntato a domesticità e quotidianità, al fine di agevolare la riappropriazione da parte del paziente dello spazio e del tempo vissuti e di recuperare l’unità del proprio Io.

 

Ogni reparto è presidiato H24 da varie figure professionali : medico, psicologo, infermieri, operatori socio sanitari, terapisti della riabilitazione psichiatrica e assistente sociale.

 

Durante la degenza i pazienti potranno usufruire, se le condizioni psicopatologiche lo permettono, di brevi permessi di uscita con i propri congiunti per favorire un graduale reinserimento nel contesto socio familiare.