Home | Mappa del sito | Link | Foto struttura | Privacy

partita iva 07239950632

.......................................................
LA STRUTTURA
 

Accoglienza

Premessa storica

Posizione

Risorse Strutturali

Medical Institution

Maison de Santè

.......................................................

IL RICOVERO

.......................................................

DIAGNOSI E CURE

......................................................

SERVIZI

.......................................................

SERVIZI ON LINE

......................................................

 

IL PERSONALE

......................................................

 

NEWS

......................................................

 

INFO UTILI

......................................................

 

AREA RISERVATA

...................................................................................................................................................................................................

PREMESSA STORICA

...................................................................................................................................................................................................
 
 

Villa Chiarugi ha radici antiche. E' nel febbraio 1904 che un decreto Regio promulga il “Regolamento su Manicomi e sugli Alienati”. Solo cinque anni più tardi (1909) due eminenti psichiatri ai vertici del manicomio “Vittorio Emanuele II” di Nocera Inferiore concepiscono e realizzano il progetto di fondare una “Casa di cura psichiatrica privata”. Questa sorge con dodici posti letto in una villetta a piè di una collina lungo la strada allora provinciale Napoli-Salerno nei nei  pressi del centro abitato della stessa città di Nocera Inferiore. Il nome della Casa di Cura ha per riferimento quello di Vincenzo Chiarugi, luminare della scienza neuropsichiatrica del settecento.

(Vincenzo Chiarugi)

(Domenico Ventra)

Per buona ventura i discendenti dei due fondatori, tutti psichiatri, raccolsero il testimone del progetto originario ampliandone progressivamente significati, finalità ed aspettative. La storia della Casa di Cura corre pertanto parallela alla storia ed al progresso della disciplina psichiatrica. Si costruiscono due grossi padiglioni che consentiranno la separazione dei pazienti secondo il sesso. Si avverte ancora la necessità che ogni padiglione risulti diviso in tre reparti strutturalmente distinti per poter alloggiare in spazi separati la vasta gamma della patologia mentale secondo gravità, identità nosografica ed estrazione socioculturale.

Nasce un padiglione più piccolo per ospitare le suore di S. Anna, per i trascorsi decenni impagabili custodi dell’assistenza ai sofferenti mentali; nasce una rifinita e capiente chiesa, una grande cucina interna e via via una serie di servizi e ambulatori.

Un’azienda simile, sopravvissuta ai grandi disagi del secolo (guerre mondiali, epidemie, carestie, etc.) che pur tramanda un tale patrimonio di tradizioni di cultura e di lavoro, ha “imposto” ai soci successori l’onere di continuarne il retaggio.

(Raffaele Canger)

Un tale onere, fortemente avvertito, ha sollecitato anche i soci attuali ad affrontare, malgrado le contingenti difficoltà economiche e le incertezze del futuro, un progetto di totale rinnovamento: creazione di un amplissimo posteggio privato, ristrutturazione di tutti gli ambienti con il recupero di ogni spazio possibile, ammodernamento in conformità delle più moderne disposizioni di edilizia ospedaliera ed i più attenti accorgimenti per una ottimale condizione di vivibilità. Il tutto parallelamente coordinato ad un aggiornamento culturale continuo degli stessi operatori sanitari.

Un tale progetto di rinnovamento è ancora in itinere: richiede tensione ed attenzione continua eppur eticamente doverosa per poter aspirare al ruolo di supporto di una delle zone socialmente ed economicamente più deboli dell’intero paese.

 
© 2011 CASA DI CURA VILLA CHIARUGI SRL - WEBMASTER. GIANFRANCO LARI